Autore: Francesca

Wolfgang Amadeus Mozart

La parola di oggi: cacca.

Io: “Al jazz preferisco di gran lunga la musica classica. Mozart, è il mio preferito.” Lui: “Perché?” Io: “Beh’, Mozart è armonico, trasparente, puro. Insomma: è pulito.” Lui: “Ah’, Mozart pulito?” Ci riflette un attimo. Forse ha pietà di me, ma poi non resiste: “Lo sai che Mozart soffriva di coprolalìa?” Ruoto la testa per…
Read more

8 Galleri Lingotto Centro Commerciale Torino

La parola di oggi: Centro Commerciale.

Questa notte ho faticato a prendere sonno e, come da regola, ho cominciato a pensare alla lista di faccende che rimando da secoli e la cui scadenza è sempre più vicina. Ho realizzato, tra le altre cose, che fra tre (TRE!) giorni sarà la Vigilia di Natale e la quota-regali che ho comprato si avvicina…
Read more

Un misterioso oggetto Blu

Un misterioso oggetto Blu

L’oggetto era blu. Decisamente blu. Di questo, Lorenzo, ne era certo. Quella cosa stava lì, appoggiata sul tappeto, leggermente inclinata sulla base di un anello trasparente. Sicuramente bisognava studiarlo ancora per capire, ma quella donna, nonostante fosse impegnata in mille faccende, non stava zitta un attimo. “Lorenzo come stai?” eccola di nuovo “Lorenzo, sono qui…
Read more

crema e tabacco

La lettera d’Amore

Ezio ha la barba e ha scritto una lettera d’amore. Ha impiegato almeno 5 brutte prima di usare il foglio color crema. Un foglio speciale. Leggero e sottile come le palpebre di un bebè. Ha eleganti decorazioni floreali e ha stagionato per dieci anni nell’ultimo cassetto della credenza, sotto la pipa che fu del babbo.…
Read more

monviso torino vento

La parola di oggi: Vento.

Mi piace il vento. Tutto è più pulito in una giornata ventosa: il cielo, le strade, la città. La propria anima. Ci si sente purificati. Un po’ come quando nevica. Ma dopo la neve bianca, qui a Torino, arriva quella sporca, quella ingrigita dallo smog, quella contaminata dal via vai frettoloso dei passanti. Invece il…
Read more

Picasso

La parole di oggi: Sclerosi Multipla.

«Chi c’è di là? Chi è entrato? Ahhh, so che c’è qualcuno! Ahhh! Ahhh! Dev’essere quel bastardo di mio marito. Ho capito come fa, lui. Entra di nascosto e si porta via tutte le mie cose. Sei tu? Sandrooo, sei tu? Non risponde quello stronzo. Pensa di fregarmi per l’ennesima volta. Lo conosco bene, io.…
Read more

Gentilezza - Attraversamento Pedonale - Beatles

La parola di oggi: Gentilezza.

Sono a Torino, in corso Francia ferma al semaforo. Scatta il verde mentre una giovane ragazza cerca di approfittare dei pochi istanti che le rimangono per attraversare. Corre veloce sulle strisce bianche dell’asfalto. Non è solo bella, è soave. Le onde castane dei suoi lunghi capelli svolazzano di qua e di là, sembrano vogliano prendere…
Read more

champagne

La parola di oggi: Champagne.

Aperitivo. Flûte di Champagne. Senti quant’è buono e inebriante. Annusa il profumo di croste di pane e lievito. Mmm, sì. Un gesto inconsulto. Il bicchiere, colmo della preziosa bevanda, si vuota allegro sul Moncler del tizio accanto. Rossore in viso. “Signore, mi scusi per lo Champagne sul piumino“. “Signorina, si vergogni!“. Una pausa. L’uomo prosegue:…
Read more

Salvador Dalì il Tempo

La parola di oggi: Eternità.

Tutto nasce da un momento.Può durare un momento,può durare in eterno.

Uova

La Parola di oggi: Uovo.

Un uovo parlò. “Mamma, ho voglia di sgusciare da qui!” “Zitto, figliolo, non è tempo.” Rispose la gallina. “Ma quanto manca?” “Mi fai venire il mal di testa.” Disse seccata la gallina. “Io vorrei diventare un Gallo. Con lunghe penne bianche e arancioni e con un becco robusto e con due zampe vigorose e con…
Read more