Categoria: La parola di oggi

La tentazione di Sant’Antonio

La parola di oggi: Ave Maria.

Eccola lì. Si stava asciugando i lunghi capelli davanti allo specchio. Indossava una canottiera sottile che le aderiva perfettamente alla pelle mettendo in risalto i piccoli seni. I minuscoli slip distrattamente spostati, mostravano l’inizio della curva delle natiche. In sottofondo il rumore del fon si confondeva con l’Ave Maria di Schubert. L’aria profumava di un…
Read more

picasso amicizia

La parola di oggi: Amicizia.

Finita una cena fra amici, quello che rimane di una tavola è lo specchio della serata. Le bottiglie di un buon rosso piemontese sono arrivate alla fine, un calice di vetro si accompagna all’impronta di una bocca rossa. In un piattino c’è ancora del polpo che stringe la mano di una fogliolina di prezzemolo e…
Read more

Buddismo

La parola di oggi: normalizzazione. Atto II. Sii Buddista.

Nell’anno 2018, se vuoi contare qualcosa per questo mondo, devi normalizzarti. Quindi osserva attentamente queste semplici regole: Sii celiaco. Sii buddista. Sii cuciniere. ATTO II Sii Buddista Non l’hai ancora capito? Il cattolicesimo è passato di moda! Adesso va alla grande essere Buddisti. Buono se buddisti e vegetariani. Meglio se buddisti e vegani. Ottimo se…
Read more

Canavacciuolo - Banderas

La parola di oggi: normalizzazione. Atto III. Sii cuciniere.

Nell’anno 2018, se vuoi contare qualcosa per questo mondo, devi normalizzarti. Quindi osserva attentamente queste semplici regole: Sii celiaco. Diventa buddista. Mettiti a cucinare. ATTO III Mettiti a cucinare Se fino a qualche anno fa i sex symbol erano Antonio Banderas, Brad Pitt e Tom Cruise, nel 2018 il vero fusto è Antonino Cannavacciuolo. D’accordo,…
Read more

Mltiplicazione dei pani e dei pesci all'epoca delle intolleranze alimentari

La parola di oggi: normalizzazione. Atto I. Sii celiaco.

Nell’anno 2018, se vuoi contare qualcosa per questo mondo, devi normalizzarti. Quindi osserva attentamente queste semplici regole: Sii celiaco. Sii Buddista. Sii Cuciniere. ATTO I Sii celiaco O, per lo meno, devi essere affetto da qualche forma (più o meno rara) di intolleranza alimentare. Se non sei intollerante a qualcosa –bada bene, a qualcosa, non…
Read more

Théodore Géricault La zattera della Medusa

La parola di oggi: Partenze.

Sveglia alle 5.00. Colazione alle 5.15. Alle 5.30 Furio è al posto di guida e io al navigatore: pronti a sfrecciare alla volta di Malpensa. Di lì prenderemo l‘aereo per Creta! Il navigatore esce come un foruncolo dal parabrezza segnando un’ora e mezza di tragitto. Abbiamo l’aereo alle 9.00: tre ore e mezza di anticipo…
Read more

La parola di oggi: Legami

Prendo spunto, da un pezzo tratto dal romanzo Frankenstein di Mary Shelley che incollo alla fine dell’articolo. Come più o meno tutti sanno, il dott. Frankenstein, sconvolto dalla morte della madre, studia come instillare la vita a partire da coloro che l’hanno persa, riuscendo a generare un enorme essere dall’aspetto mostruoso. Terrorizzato dalla creatura a…
Read more

La parola di oggi: Minotauro (la figlia del)

La vendetta della figlia del Minotauro di Cnosso.

La parola di oggi: Lucirosseallinclusive.

Adoro la mia città, chi mi conosce lo sa bene. Adoro Torino in maniera imparziale, al limite dell’ossessione, e adoro tutto ciò che da essa nasce: architettura, letteratura, musica. Ah, la musica. Li ascolto proprio adesso, che sono in riva al mare. La musica batte negli auricolari al ritmo di qualche goccia d’acqua che proviene…
Read more

Van Gogh

La parola di oggi: Tre (anni).

Ho imparato che bisogna guardare le cose da un diverso punto di vista per trovare delle soluzioni. Ho imparato che rammaricarsi del passato equivale a camminare con la faccia rivolta all’indietro. Che provare rancore è come prendere del veleno aspettando che muoia il nemico. Ho imparato che vivere significa rischiare, una sconfitta vale più di…
Read more