Categoria: Recensioni

La cognizione del dolore

La cognizione del dolore

Rileggo “la Cognizione del dolore” di Carlo Emilio Gadda. Si ripete un’esperienza conosciuta: ogni rilettura è una riscoperta; affermazione che, di per sé, appare tanto ovvia da risultare inutile. Però quando fra una lettura e l’altra si frappone quasi mezzo secolo le cose cambiano un pochino. Ancora, quando il primo approccio risalga agli ultimi anni…
Read more

Le streghe

Prendo spunto da un film molto divertente e dissacrante, spagnolo, del regista Álex de la Iglesia  dal titolo Le streghe son tornate che vi consiglio vivamente di andare a vedere. L’inizio è folgorante. Un Cristo argentato immobile sotto il peso di una croce di legno, anch’essa argentea, in una affollatissima piazza di Madrid che all’improvviso estrae…
Read more

Sulla Libertà

la Libertà… Penso a una canzone di Giorgio Gaber che da ragazzina ascoltavo grazie a mio fratello. Mi è sempre sembrato un brano vero e oggi voglio riproporlo qui. La libertà non è star sopra un albero, | non è neanche il volo di un moscone, | la libertà non è uno spazio libero, |…
Read more

La Città di pietra, magici riflessi

Torino incastonata tra le rocce. E di rocce composta. Piazze, vie, palazzi, cortili, il centro storico brulica di una miriade di pietre diverse. Non si fa mai molta attenzione a dove si mettono i piedi. Bisognerebbe. “Dove c’è un simile lastricato? Un paradiso per i piedi, anche per gli occhi!” scriveva il filosofo dell’Oltreuomo. Piazzetta…
Read more

dell’Amicizia

Cosa faremmo senza l’Amicizia? Cosa saremmo? Nulla. Da sempre associo a questa parola un’antica poesia che, per mimare l’autore, il Dante Alighieri delle Rime, esprime alla perfezione il sentire mio. Guido, i’ vorrei che tu e Lapo ed io fossimo presi per incantamento e messi in un vasel, ch’ad ogni vento per mare andasse al…
Read more

L’uomo, un essere carente?

Leggo sempre con interesse i saggi che discutono di esseri umani e animali. E ho sempre l’impressione che il mondo animale sia preferibile. Ma a parte le polemiche, qualche tempo fa, entrando da Comunardi (la libreria torinese famosa per i suoi testi politici filosofici e libertari), mi sono imbattuta in un libretto dalla grafica terrificante…
Read more

Jabberwocky

Per chi non l’avesse riconosciuto è il Jabberwocky mostricciattolo bizzarro che fa la sua comparsa in Alice attraverso lo specchio, seconda opera del matematico e logico e reverendo Dogson alias Lewis Carroll. A lui è legata  la più nota filastrocca non sense della lingua inglese. A leggerla nella traduzione italiana di Masolino D’Amico ricorda un…
Read more

Giallo!

Quando me ne vado in giro per il mondo, o anche quando me ne sto a casa allungata sul mio divano sciolto, leggo spesso quelli che ormai definire gialli risulta riduttivo. Italiani, francesi, ungheresi, svedesi, greci, turchi, insomma, nazionalità multiple. Ma siccome fagocito anche un sacco di quelli classici dell’edicola, o meglio delle bancarelle, continuo…
Read more

Elogio dell’ipocrisia

Interessanti le parole di Alessandro Piperno nell’articolo Elogio dell’ipocrisia uscito il 3 agosto 2014 sull’inserto letterario del Corriere della sera . Il titolo fa venire i brividi, eppure eppure, sono parole che fanno riflettere. Intanto lui fa una netta distinzione tra Vita e Letteratura. Nei libri gli ipocriti non possiamo sopportarli, ci danno fastidio quando…
Read more

Vampiri Decadentisti

Come non amare il film di Jim Jarmusch  Only Lovers Left Alive   (Solo gli amanti sopravvivono) ? Gli stupendi Adam e Eve mostrano tutta la delicatezza della loro stirpe ormai giunta al tramonto. Gli umani sono infetti, hanno perso il gusto per la Bellezza, il loro sangue è marcio. Il dottor Faust fa scambi…
Read more