Scirocco

Il vento caldo dell’estateeeeee…

(che orrore gli abiti di quegli anni!)

Non si possono considerare esattamente carezze quelle spinte di vento caldo da togliere il fiato, umido da farti credere ai tropici, grondante voci, insomma quelle dello Scirocco.

Ma qual è l’etimologia della parola scirocco?

Lo Scirocco (dall’arabo shurhùq, vento di mezzogiorno) è un vento caldo proveniente da Sud-Est.

http://it.wikipedia.org/wiki/Scirocco

E infatti  c’è un’espressione molto azzeccata per quando non ci sentiamo propriamente in noi stessi: essere sciroccati, sì, perché questo vento può farti perdere la ragione.

Ne sanno qualcosa i palermitani.  Ecco una bella descrizione dello scrittore Santo Piazzese.

Forse che Dio, quando soffiò la vita in un Adamo di creta, non la soffiò da sud-est? Così lo scirocco nacque prima di Adamo. La Genesi non ne fa cenno: era troppo ovvio.

E se non lo capite al tramonto, quando l’aria è ferma, né calda né fresca, e vi si drizzano i peli delle braccia, e sembrano crepitare, se non badate ai rumori, che vi arrivano da più lontano, se non vi dice niente il colore viola delle montagne e l’oro che cola dalle pietre delle Cattedrale, se ignorate le bordate rosso rubino che il sole vi spara da dietro le guglie di San Domenico, se proprio non lo capite che sta arrivando, allora vuol dire che siete forestieri. Non che sia grave. Voi non ne avete colpa. Ognuno vive dove può. Ma il giorno dopo, per voi, sarà l’inferno, il rogo, l’apocalisse. Lo Scirocco d’Africa vi colpirà duro. Non vi darà respiro.

 

 

Share

1 pensiero su “Scirocco

  1. Oddio, cosa mi fa tornare alla mente questo articolo!
    Una canzone. Una canzone che non ascoltavo da tempo, ma che annovero fra le mie dieci preferite. Scirocco, per l’appunto, è il titolo.
    E l’autore è il mio adorato Francesco Guccini.


    “Ricordi le strade erano piene di quel lucido Scirocco, che trasforma la realtà abusata e la rende irreale”

    Per chi volesse ascoltarla e provare un’emozione:
    Scirocco

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

venti + 12 =