La parola di oggi: Partenze.

Sveglia alle 5.00. Colazione alle 5.15. Alle 5.30 Furio è al posto di guida e io al navigatore: pronti a sfrecciare alla volta di Malpensa. Di lì prenderemo l‘aereo per Creta! Il navigatore esce come un foruncolo dal parabrezza segnando un’ora e mezza di tragitto. Abbiamo l’aereo alle 9.00: tre ore e mezza di anticipo dovrebbero bastare per permetterci di viaggiare con tutta tranquillità. Appena ci immettiamo in tangenziale, a Furio viene un’intuizione: << Quasi quasi passo da Piacenza, così evitiamo la Torino-Milano. >> << Hum >> rispondo io un po’ scettica << pensi che sia una buona idea? >> […]

Share

La parola di oggi: normalizzazione. Atto I. Sii celiaco.

Nell’anno 2015, se vuoi contare qualcosa per questo mondo, devi normalizzarti. Quindi osserva attentamente queste semplici regole: Sii celiaco. Diventa buddista. Mettiti a cucinare. ATTO I Sii celiaco O, per lo meno, devi essere affetto da qualche forma (più o meno rara) di intolleranza alimentare. Se non sei intollerante a qualcosa –bada bene, a qualcosa, non a qualcuno– NON SEI PIÙ NESSUNO! Quando ho scoperto per caso, in un giorno non troppo lontano, la mezza possibilità di essere intollerante al latte, ho tirato un sospiro di sollievo. “Bene” ho pensato “finalmente anche io posso ritenermi normalizzata. Potrò camminare a testa […]

Share