Autore: Anna Berra

Bella di notte

Qualcuno sta già pensando a una formosa passeggiatrice? mmm, e invece no, non a lei si riferisce il titolo. La bella di notte è l’ enotera o enagra, anche detta erba asinina. Eccola qui. Una pianta comunissima, ma interessante per alcune particolarità. Leggo di lei nel libro di Gilles Clément – Elogio delle vagabonde. Clément…
Read more

Noia

Eccola che arriva, la senti strisciare lenta, ti si arrampica su per le caviglie e senza che tu te ne accorga: zac! eccola lì, si è già abbarbicata alle spalle, pesante, informe, grigia. E’ la noia. Nelle giornate piovose  lei cresce sana e sboccia in tutto il suo splendore. ci vuole un antidoto. leggete da…
Read more

Jabberwocky

Per chi non l’avesse riconosciuto è il Jabberwocky mostricciattolo bizzarro che fa la sua comparsa in Alice attraverso lo specchio, seconda opera del matematico e logico e reverendo Dogson alias Lewis Carroll. A lui è legata  la più nota filastrocca non sense della lingua inglese. A leggerla nella traduzione italiana di Masolino D’Amico ricorda un…
Read more

Ginkgo 2

Ancora due parole sulla pianta della stagione. Rieccomi ai giardini Cavour, seduta sulle panchine umide, con quel bell’effetto bagnaticcio quando ti alzi, illuminata dal sole del mezzodì, immersa in uno spy made in U.S.A, perché non sono riuscita a trovare l’ultimo volume della Recherche (devo finirlo da anni…) davanti a me ho visto sfilare, e…
Read more

Esplosione di colore!

Se abitate a Torino come me prendetevi cinque minuti e passate da piazza Cavour. Ai giardini vi aspetta un’esplosione gialla da togliere il fiato. E’ il Ginkgo biloba. Il giallo è intenso, avvolgente, scalda le mani, gli occhi, e il cuore. Questa è una foto che ho scattato  l’anno scorso ma che non rende giustizia…
Read more

Incontri

La bellezza degli incontri… Seduta sul bus, concentrata sul mio hard boiled, e una ragazza mi si avvicina chiedendomi cosa sto leggendo. Subito mi vergongo di non avere un Proust, un Dostoevskij qualcosa di più consistente insomma, ma poi i suoi occhi, di una lucentezza estrema, mi rassicurano. “E’ un giallo, lettura ideale sul pulman”.…
Read more

Irrequietezza

oggi la mia emozione è legata all’Irrequietezza non vi capita mai di sentirvi stranamente agitati, con una sorta di smania nelle gambe, di non capire bene cosa avete voglia di fare se non scappare? benvenuti nell’irrequietezza. per fortuna siamo in buona compagnia.  infatti non posso fare a meno di pensare a Bruce Chatwin e al…
Read more

Allegria

Nuovo giorno nuova emozione. L’allegria. Ieri sera ho assistito a uno show originale, pieno di musica, canto, leggerezza. non riuscivo a stare ferma sulla sedia, la condivisione dell’energia di un amico che canta. Un po’ di sole nella notte a perforare la pioggia che sarà. The way you make me feel!

Pena

La mia emozione di oggi è: la pena. Vedere la mia gatta iperattiva sedata per poterle fare un prelievo di sangue, assistere alla sua impotenza, alla mortificazione del suo istinto, all’impossibilità di dire no, mi ha procurato una profondissima pena. https://www.youtube.com/watch?v=ItOV_oz1t_s

Alice delle meraviglie

E veniamo dunque a lei. Non a caso la protagonista del mio romanzo L’ultima ceretta si chiama Alice. L’Alice che ispirò l’opera di Lewis Carroll si direbbe, a giudicare dalle fotografie e dalle cronache, una piccola Lolita. La mia Alice invece è più una libertina, ma di lei ne parlerò altrove. In ogni caso la…
Read more